Un italiano campione mondiale di funghi: il segreto è capire il bosco

Ecco, questo è un fungo velenoso
Ecco, questo è un fungo velenoso

Un italiano è appena stato eletto campione del mondo tra i cercatori di funghi. Nella poco nota, ma contesissima olimpiade di chi si porta a casa il maggior numero di funghi – 523 partecipanti da 7 nazioni – il vincitore, Giuseppe De Moro, di Genova, ha tirato su ben 23 porcini per 2 chili di peso, nei boschi di Cerreto Laghi, Reggio Emilia. A Repubblica ha dichiarato che il segreto di una buona raccolta consiste nello studio dei boschi: “Devi capire come reagiscono quando c’è poca pioggia, devi trovare le zone umide, gli spazi aperti dove le foglie non fanno da impermeabile al terreno…“.

Si sa che quella del cercatore di funghi è una passione a testa bassa, che si tramanda come un bene prezioso, perché mica è facile trovare funghi, e buoni poi, e forse per questo la soddisfazione diventa massima, unita al piacere della natura e dell’aria aperta. Ciliegina sulla torta, c’è anche il piacere del rischio (di rimanere intossicati). Per questo le regole sono tante e tutte importanti.

La tecnologia aiuta? Beh, forse non aiuta quelli che, come racconta il vincitore, setacciano i boschi tra genitori e nonni fin dall’infanzia. Ma se non avete mai raccolto un fungo in vita vostra e volete provarci, la tecnologia aiuta eccome. In fondo cercare funghi è un modo meraviglioso per stare a contatto con la natura, nutrendoci di prodotti davvero naturali, sani e sostenibili (anche questo è foraging, mangiare i boschi!).

La Track my Mushrooms, ad esempio, ti permette prima di tutto di non perderti nel bosco e di segnarti il giro che fai, così da non cercare sempre negli stessi punti. Si segnalano anche i funghi trovati, e si posizionano nel percorso. Alla fine si creano database dei sentieri fatti e dei funghi trovati.

Poi, certamente, ci sono le app per cercar di capire se un fungo è commestibile. Sono fatte molto bene, con foto e didascalie dettagliate, (anche se i funghi presenti non sono mai tutti i funghi possibili, ovviamente) ma il mio consiglio, se proprio siete profani, è di chiedere comunque a un esperto prima di mangiarli.

Nei boschi della Valle di Stura, però, la tecnologia interviene a favore dei funghi e di chi li cerca in un modo meno scontato e più importante. L’esempio, credo, andrebbe ampliato ad altri percorsi. Succede che lungo le strade e i percorsi che portano ai funghi sono stati istallati pannelli informativi, già dal 2012. Fotografando il relativo codice QR si scaricano informazioni utili alla ricerca, cartine e pannelli didattici, ma soprattutto è possibile pagare il tesserino – sempre obbligatorio – per raccogliere i frutti del bosco.

Con gli anni questa iniziativa ha preso piede, e sempre più persone si mettono in regola in questo modo, direttamente sul posto, che è più comodo”, mi racconta Paolo Derchi, che fa parte della progetto. Prima, il tesserino si comprava solo al tabacchi o al bar, “ma questo sistema aiuta, anche a capire perché è importante pagare. I proventi sono dedicati alle spese di manutenzione di strade e sentieri, e negli ultimi anni anche l’Unione Europea ha fatto molto per diffondere la consapevolezza che i sentieri non si puliscono da soli, e che quindi queste piccole entrate sono preziose per continuare a permettere l’accesso ai nostri meravigliosi boschi”. Velocemente, col telefonino.

The post Un italiano campione mondiale di funghi: il segreto è capire il bosco appeared first on Wired.

Un italiano campione mondiale di funghi: il segreto è capire il bosco

Powered by WPeMatico

Se ti senti social, Condividi!

Puoi inviarci un messaggio anche a: [email protected]

comments-bottom

In primo piano

Tour Virtuale Google Pubblicato da author icon Vanityweb 16 Apr, 2015
Promozione siti web vetrina... Pubblicato da author icon Vanityweb 27 Ago, 2014

I più visti

Realizzazione sito e-commerce – Aromatichepicchi.com... Pubblicato da author icon Vanityweb
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (7 voti - 5,00 / 5)
Loading...
Promozione siti web Ecommerce: VanityShop... Pubblicato da author icon Vanityweb
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 voti - 5,00 / 5)
Loading...
Realizzazione sito internet per Autocarrozzeria Vea... Pubblicato da author icon Vanityweb
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 voti - 5,00 / 5)
Loading...